L’ALLERGOLOGIA è una branca della medicina che si occupa della prevenzione, della diagnosi e del trattamento delle varie allergie, patologie immunitarie caratterizzate da ipersensibilità verso particolari sostanze, e delle malattie collegate.

In ambulatorio vengono trattate le seguenti patologie: rinocongiuntivite allergica, asma bronchiale, orticaria, allergia alimentare, allergia a farmaci, allergia al veleno di imenotteri, orticaria, dermatite atopica.

Nel corso della visita vengono raccolte informazioni anamnestiche circa le patologie pregresse o presenti del paziente, nonché circa gli eventuali segni e sintomi compatibili con un’ allergia.

 

 

Per eseguire tali test il paziente deve essere in wash-out da antistaminici e corticosteroidi sistemici da almeno una settimana.

 

Prestazioni:

    • Visita allergologica
    • Prick test: per documentare una reazione immediata IgE-mediata. Si applica a livello della cute una goccia dell’estratto allergenico, si punge con una lancetta e si valuta a distanza di 15-20 minuti l’eventuale insorgenza di manifestazioni cutanee (pomfo > 3 mm di diametro);
    • Patch test: per documentare reazioni di tipo ritardato cellulo-mediate e consistono nell’applicazione a livello del dorso di sostanze disposte in singole cellette di materiale anallergico, fissate su un cerotto; dopo 48-72 ore i cerotti vengono rimossi e si documenta l’eventuale presenza di reazione allergica (dermatite). Nei 3 giorni di applicazione dei cerotti, il paziente dovrà evitare la doccia, di sudare (test non eseguibile d’estate) e di fare movimenti bruschi con le braccia ed il tronco.